Checkin:
Notti: Persone: Prenota ora

La dieta mediterranea fa bene al cuore

Il principio della Dieta Mediterranea è adottare uno stile alimentare che preveda un equilibrio tra carboidrati, grassi e proteine

Lo sapevi che la Dieta Mediterranea è nata proprio nel Cilento?

Sì proprio nel Cilento, regione sud della Campania, dichiarato riserva naturale nientemeno che dall’UNESCO – è Patrimonio dell’Umanità in quanto tutela la biodiversità, è anche la terra che ha dato l’origine a una delle diete più famose al mondo. La dieta mediterranea.

Quando è nata la dieta mediterranea? Scopriamo un po’ di storia…

Sinonimo per tutti noi di leggerezza e freschezza, la storia ci racconta che è stata scoperta da un medico epidemiologo e fisiologo americano Ancel Keys, subito dopo la guerra dopo essere sbarcato a Salerno con il contingente americano.

Durante gli anni di studio e di permanenza si accorse che la popolazione del Mediterraneo era meno esposta a malattie cardiovascolari.
Keys si stabilì nel Cilento, a Pioppi, un villaggio di pescatori del comune di Pollica, da lui ribattezzata “Minnelea”, per rendere omaggio alla sua città natale, Minneapolis, e alla vicina Elea, facendone la sua terra d’adozione. Qui ebbe di studiare le abitudini alimentari degli abitanti osservando gli effetti benefici della dieta locale sulla salute della popolazione e quindi avvalorando le ipotesi che la dieta mediterranea fosse in grado di aumentare la longevità di chi la seguiva. Tornato in patria proseguì le ricerche che ultimarono in diverse pubblicazioni tra cui la celebre “Eat well and stay well, the Mediterranean way”, nel 1975.

Proprio negli anni ’70 cercò di diffondere le abitudini alimentari della dieta mediterranea anche negli Stati Uniti, proponendo cereali, verdure, frutta. Pesce e olio di oliva in alternativa a una dieta troppo ricca di grassi e zuccheri.

La Dieta Mediterranea è uno stile di vita.

Più che seguire un rigido regime, il principio della Dieta Mediterranea è adottare uno stile alimentare che preveda un equilibrio tra carboidrati, grassi e proteine. I prodotti tipici della Dieta Mediterranea sono:

  • Pane
  • Pasta
  • Verdure
  • Insalate
  • Legumi
  • Frutta
  • Frutta secca
  • È previsto un consumo moderato di pesce, carne bianca, latticini e uova, mentre l’utilizzo di carne rossa e vino è limitato. Per garantire l’apporto di grassi si usa l’olio d’oliva, che contiene grassi meno nocivi di quelli animali, e utili per l’organismo.

Conosciuta in tutto il mondo, la dieta mediterranea oggi è diventata il modello alimentare per eccellenza. Proprio l’olio gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione delle cosiddette malattie moderne.

E proprio grazie a questi studi si evince che le condizioni climatiche offerte dal territorio del Cilento favoriscono lo sviluppo di una fiorente agricoltura. L’entroterra dà infatti i suoi migliori prodotti quali frutta, verdura, olio e legumi che, coadiuvati da uno stile di vita sano, garantiscono benessere per ciascuno di noi. Recenti studi condotti dall’Istituto Nazionale di Nutrizione hanno confermato che un consumo abituale di prodotti tipici delle zone del Parco Nazionale del Cilento, primo fra tutti l’olio d’oliva, proteggono dall’insorgenza di malattie cardiovascolari.

Il Cilento è da sempre sinonimo di sana e buona cucina. Basti pensare che ogni anno centinaia di turisti accorrono da tutto il mondo in occasione delle varie sagre. Da più di un secolo i prodotti tipici impazzano sul mercato delle DOP ed IGP, risultando dopo il turismo, la seconda fonte di guadagno più proficua al territorio.

Lì dove 50 anni fa si affermava la dieta mediterranea è fortunatamente ancora possibile riscoprire i veri sapori di una volta. Su tutto il territorio cilentano ed in particolare nelle zone di Ogliastro, Marina di Camerota, Palinuro, Ascea e Capaccio è possibile imbattersi in molteplici ristoranti che ripropongono, come da tradizioni, i classici menù tipici.

Piatti che riassumono la storia di una terra, e la sua cultura, non rinunciando al gusto e a uno stile di vita sano.

Chiama
Prenota